ODINO Open Week

ODINO Open Week

Odino Open week

Dal 22 al 24 settembre l’Officina di Innovazione si presenta alla città 

È tutto pronto nel Laboratorio di robotica Odino Verona in vista dell’inaugurazione ufficiale di venerdì 24 settembre. Ad anticipare il taglio del nastro degli spazi di via Santa Teresa, 12, nell’area degli ex magazzini generali, due giornate di attivitàdedicate alle scuole e un inspirational talk online, mercoledì 22 alle 18, rivolto alla cittadinanza sul tema della robotica e delle nuove tecnologie.

L’inaugurazione sarà venerdì 24 settembre, alle 11, alla presenza di Olivia Guaraldo, delegata del rettore al Public Engagement, Alessandro Mazzucco, presidente della Fondazione Cariverona, e Paolo Fiorini, delegato del rettore alla Ricerca, docente di Robotica nel dipartimento di Informatica e responsabile del progetto Odino.

L’Officina d’Innovazione Odino Verona, gestita dall’università di Verona in collaborazione con Verona Fablab, è un laboratorio di robotica all’avanguardia fornito di robot educativi e strumentazione tecnologica in grado di simulare contesti di automazione industriale e manifatturiera in un ambiente di apprendimento dinamico, stimolante e sicuro. Comau è partner didattico e tecnologico, per la dotazione di robot e.DO, progettati con finalità formative.

Officine d’Innovazione è un progetto nato dalla sinergia tra università di Verona, Comune di Soave e Fondazione Safe, Security and Freedom for Europe, supportati dal Consorzio di Tutela vino Soave e Confindustria Verona, con il contributo di Fondazione Cariverona.

I corsi di formazione Odino in ambito robotico si rivolgono ai ragazzi dai 18 ai 30 anni residenti nel veronese e permettono di sviluppare competenze all’avanguardia per il mondo del lavoro 4.0. Le macchine sono infatti configurabili e in grado di simulare contesti di automazione industriale e manifatturiera permettendo agli studenti di fare esperienza con quello che accade in un’azienda, dalle dinamiche tecniche di catena di montaggio a quelle sociali.

Il laboratorio di robotica si trova in via Santa Teresa, 12 nell’area degli ex magazzini generali, a fianco del neo inaugurato Laboratorio ICE Industrial Computer Engineering dell’università di Verona. Una zona di interesse archeologico industriale in forte rivalutazione destinata a divenire nuovo polo di innovazione tecnologica per la città.

Nel corso dei prossimi anni il laboratorio sarà a disposizione di studenti e giovani per approfondire le tematiche riguardanti il mondo della robotica industriale con l’obiettivo di sperimentare nuovi modelli di apprendimento e nuove tecnologie. Il laboratorio potrà anche diventare un luogo di formazione e riqualificazione professionale per chi vuole affacciarsi a questo mondo.

L’innovazione non è solo a Verona: anche Soave è presente un’Officina Odino, focalizzata sulla formazione nei settori vitivinicolo ed enologico. Inaugurata a settembre 2020, nel prestigioso spazio dell’Ex-Mulino della città, può già contare 8 corsi avviati e più di 120 ragazzi coinvolti.

Modalità di iscrizione e programma completo disponibili sul sito www.progetto-odino.it.

Prenota il tuo posto

 ODINO OPEN WEEK – IL PROGRAMMA

Mercoledì 22/09/2021 | Ore 15-18 Laboratorio Odino, via Santa Teresa 12
RoboIndustry, la tecnologia con i robot: dalle origini della robotica alla programmazione di un robot educativo industriale.
Evento rivolto agli studenti delle scuole superiori.
Partecipa!

Mercoledì 22/09/2021 | Ore 18-19, online.
Inspirational Talk con il professor Igor Pelgreffi: filosofia, etica e nuove tecnologie.
Appuntamento rivolto a curiosi e appassionati di robotica, scienza, filosofia, etica. Igor Pelgreffi è docente di filosofia all’Università di Verona, redattore delle riviste Kaiak A Philosophical Journey, Lo Sguardo – Rivista di Filosofia e “Azimuth”.
Prenota il tuo posto!

Giovedì 23/09/2021 | Ore 15-18, Laboratorio Odino, via Santa Teresa 12
RoboTeaching, la scuola con i robot.
Un incontro dedicato agli insegnanti di qualsiasi materia per scoprire le potenzialità del laboratorio Odino in classe.
Partecipa!

Venerdì 24/09/2021 | Ore 11- 13 Laboratorio Odino, via Santa Teresa 12
Inaugurazione del Laboratorio Odino.
Saluti istituzionali, taglio del nastro e visita del Laboratorio, evento su invito.

Prenota il tuo posto

L’iscrizione serve per ricevere il link via email il giorno prima dell’evento.

Innovabiomed Fair Verona

Innovabiomed Fair Verona

Invited speakers at Innovabiomed Fair 2021, Verona

On Saturday 3rd July we will attend the Innovabiomed Fair, in Verona. We will be invited speakers at the Conference organized by Confimi Industria Healthcare entitled COLLABORATIONS BETWEEN UNIVERSITY AND ENTERPRISES FOR HEALTH CARE.

Prof. Paolo Fiorini will talk about Robotics Resources and Intelligent Health Machines, bringing his experience within Università degli Studi di Verona and  I-RIM – the Institute for Robotics and Intelligent Machines.

Conclusions will be handled by Prof. Riccardo Muradore.

 Innovabiomed is an opportunity for experts in production of medical devices, professionals and researchers in the biomedical sector to meet, compare and share their knowledge and experiences.

Official website: https://www.innovabiomed.it/

Save the date!

Saturday July 3th 2021
From 14,00 pm (Vivaldi Hall)
Palaexpo Congress Center, Veronafiere

For info and participation write to sanita@confimi.it

Living Lab per il progetto “Integrazione di sensori di contatto low-cost”

Living Lab per il progetto “Integrazione di sensori di contatto low-cost”

Integrazione di sensori di contatto low-cost nei manipolatori antropomorfi per il loro uso nella robotica cooperativa

Un progetto FSE realizzato dal 01/06/2020 al 31/05/2021 e finalizzato all’integrazione di estensimetri low cost per la misura di forze di interazione con l’ambiente di robot antropomorfi.

Una tecnologia che trova applicazione
• nel settore industriale per la manifattura tradizionale,
• nella robotica collaborativa,
• nei sistemi robotici avanzati di entertainment.

Abstract

Il progetto si è svolto in collaborazione con l’azienda SIPRO S.p.A. e con Alessio Sozzi dell’Università di Ferrara, con la collaborazione esterna di Narcís Sayols Baixeras di UPC Universitat Politècnica de Catalunya. L’intero progetto è stato finalizzato all’integrazione di estensimetri Low Cost per il tracking di forze di interazione di robot antropomorfi con l’ambiente.

Sono dapprima state progettate e realizzate alcune schede elettroniche su cui è poi stato caricato un programma in grado di leggere i valori di tensione ritornati dagli estensimetri. In seguito un apposito end-effector di forma cilindrica è stato disegnato e stampato in 3D, in diversi formati e materiali, per valutare le differenti risposte degli estensimetri a variazioni di dimensione e rigidezza.

Il sistema è stato pensato con l’utilizzo di ventose industriali ad alta tenuta, grazie ad un sistema ad aria compressa, da cui si è proceduto all’acquisto di un adeguato circuito pneumatico e di specifiche ventose di piccole dimensioni.

Per la calibrazione degli estensimetri, si è utilizzato il sensore di forza ATI Mini45, inizialmente attaccato alla base dell’end-effector; sono stati quindi correlati i dati raccolti da estensimetri e sensore in un sistema di interazione manuale con l’adattatore in uno stato di messa a terra.

Per la validazione sperimentale, l’intero sistema è stato montato sui robot Delta dell’azienda SIPRO S.p.A. e sul robot UR5e in dotazione al laboratorio ICE dell’Università di Verona. I test di validazione comprendevano movimento in Free Motion e task di Pick-And-Place. Successivamente sono stati svolti ulteriori test con l’integrazione di librerie create dai colleghi di UPC per lo studio del ritorno di forza in teleoperazione bilatera con eventuali forze repulsive date da ostacoli virtuali, analizzando in collaborazione con Alessio Sozzi di UniFe i risultati avuti utilizzando queste forze rispetto a quelle fornite dagli estensimetri.

 

Il 23 Giugno ti aspettiamo con il Living Lab

Un evento dedicato a: personale ricerca e sviluppo di aziende • studenti • curiosi e appassionati di tecnologia.

Ti aspettiamo il 23 Giugno 2021 dalle 14 alle 18 presso il Laboratorio ICE – UNIVR in Via Santa Teresa, 12 (Verona)

Prenotazione consigliata, INFO: riccardo.muradore@univr.it

Riccardo Muradore

Riccardo Muradore

Associate Professor

Assistive Robotics and low-cost exoskeletons

Assistive Robotics and low-cost exoskeletons

In our lab we are developing research on low-cost exoskeletons, devices capable of helping people with motor disabilities in everyday life.

This technology is aimed at patients suffering from muscle weakness (eg muscular dystrophy) and allows – through non-invasive electrodes – to collect the nerve signal and estimate the patient’s movement in anticipation.

Exoskeletons currently on the market have prohibitive costs to be adopted in the home environment. In order to to reduce costs, we are therefore working on:
• an elastic support that allows the application of small size and low cost motors;
• a flexible mechanical structure that allows to estimate the interaction forces through its own deformation.

FORECAST research is developed within the EUROBENCH European Project.

European Robotics Forum 2021

European Robotics Forum 2021

European Robotics Forum 2021

We wait for you on April 13th with a pitch on interventional robotics, by Riccardo Muradore.

The European Robotics Forum 2021 (ERF 2021), the most influential meeting of the robotics community in Europe, will be held as a virtual event 13-15 April 2021. The ERF2021 covers all aspects and current themes related to the field of robotics. Researchers, engineers, managers, and a growing number of entrepreneurs, businesspeople, and public funding officers from all over Europe come together to discuss technology push and market pull and how innovation in robotics and robotics-related AI can be accelerated.

13 April 2021 – ROOM 6

Robotics in healthcare: future perspectives

Maker Faire Rome 2020

Maker Faire Rome 2020

ALTAIR Virtual Stand

Discover our ongoing research and chat with us during the live sessions. This weekend we wait for you at our virtual stand, come and visit us!

 

Friday 11 December

Timing: 11AM-12AM

with Diego Dall’Alba – Assistant Professor we will talk about the ARS Project, the ATLAS Project.

Link to the live session

 

Saturday 12 December

Timing: 11AM-12AM

With Bogdan Maris – Assistant Professor and Luigi Palladino – Student we will talk about the MURAB Project and the PROST Project.

Link to the live session

Sunday 13 December
Timing: 11AM-12AM 

With Prof. Paolo Fiorini and Riccardo Muradore – Associate Professor we will talk about the ARS Project and the SARAS Project.

Link to the live session

About Maker Faire

Created in 2006 in the Bay Area of San Francisco as a project of the Make: magazine, now Make: community.

Maker Faire Rome – The European Edition, on the other hand, is the largest edition outside the United States, second only to the Bay Area edition, the only two Global Maker Faire in the world.

The event places the city of Rome at the centre of the innovation debate and brings together science, technology, innovation, creating something completely new. It is a fair where dreamers and talents mix and create a magical alchemy. It is also the place where you learn, have fun and networking opportunities are created.